La nostra prima gara di agility dog

Dopo circa un mese dalla nascita di Sara Ariel ed io abbiamo fatto il nostro debutto nel mondo delle gare. La gara era a Chieti ed era del circuito Enci.

zooplus.it

L’emozione, soprattutto nei giorni prima, era tanta ma essendoci 2 prove, sabato e domenica, dentro di me ero tranquillo in quanto, anche se la prima prova non fosse andata benissimo, avrei avuto il giorno successivo una seconda possibilità.

Una amica cinofila mi ha accompagnato al campo di gara così poteva tenere Ariel durante la ricognizione in quanto non sapevo se il parcheggio auto fosse vicino al campo e Ariel in quel periodo non ancora entrava nel Kennel. Inoltre poteva darmi un supporto morale in quanto anche lei proprietaria di Beagle!

Il primo giorno il tempo era sereno e il sole primaverile rendeva la giornata ideale. Durante la ricognizione mi sono reso conto, grazie anche ai consigli della coach, che il percorso dei debuttanti era semplice se confrontato con quelli affrontati in allenamento. La probabilità di fare bene era alta pensavo… Ma non consideravo Ariel!

Sia durante la prova di jumping che durante la prova di agility, Ariel ha dato il peggio di se: ha rincorso stormi di piccioni che passavano sul campo,  voleva litigare con i cani a bordo campo… Insomma tutto tranne che seguire me… Risultato: doppio eliminato.

Dopo il primo giorno di gara sono rientrato a casa piuttosto sconsolato, in fondo avevamo fatto giri veloci su percorsi ben più complessi! Poi ragionandoci su ho cercato di capire il motivo di un comportamento così strano: troppo stress? Era la prima gara, ho sbagliato qualcosa? “Domani andrà meglio”, pensavo.

Il giorno dopo, domenica, le previsioni meteo non erano buone, soprattutto per il pomeriggio. Prova di jumping svolta la mattina, non è andata bene ma non ricordo il perché.

I miei genitori erano venuti a vederci ma ad ora di pranzo è iniziato a piovere e, anche se la gara è andata avanti, non era il caso di farli bagnare eccessivamente e dopo un po’ sono andati via. Finalmente arriva il nostro turno: sapevo che Ariel non amava la pioggia, quando pioveva non voleva neanche uscire in passeggiata!

Entro in campo sotto il diluvio e con poche aspettative, poco prima di partire un tuono molto forte spaventa Ariel che si va a rifugiare nel tubo più vicino. A quel punto il giudice sospende la gara.

Ci ripariamo in macchina, tutti zuppi, sia la mia Beagle che io.

Dopo qualche minuto di pioggia incessante, il prato in cui eravamo parcheggiati stava diventando un pantano e, prima di rimanere tutti bloccati, abbiamo spostato le auto in un posto più sicuro. Dopo una mezz’ora la pioggia è pian piano terminata e il giudice ha deciso di continuare la gara, facendo ripetere la prova di agility a tutti, anche a chi l’aveva già sostenuta. Quindi Ariel ed io avevamo una seconda possibilità!

Ariel però era stanca, stressata, spaventata… Ha superato qualche ostacolo e poi ha fatto pipì… Eliminata di nuovo!

La prima gara era finita… Sinceramente pensavo andasse un po’ meglio, ma comunque ho fatto tanta esperienza e mi è servita per capire che avevamo ancora tanto da lavorare!

Un pensiero su “La nostra prima gara di agility dog

Lascia un commento